n.14 AH... BABILONIA, NIVIVE, MENPHIS E LUXOR (da “Confutazione della morte”)


Editoriale del 28 agosto 2016

Palmira

“L’Isis ha decapitato l’archeologo Khaled al-Asaad e sta distruggendo le opere che considera immorali: il museo di Mosul, Nimrud, le rovine romane di Palmira, le porte monumentali di Nivive… Intanto, alla faccia dell’immoralità, sta prosperando un mercato clandestino di opere d’arte e reperti archeologici che per… sbadataggine sono scampati alla distruzione. Luca Foschi prima di partire mi ha detto che voleva indagare su questo”.
“Le opere immorali… Quando sento le parole ‘moralità’ o ‘immoralità’, non so perché, divento più buono”.
“… E se senti ‘beneficenza’?”.
“Mi commuovo all’istante”.

“Ah… Babilonia, Nivive, Menphis e Luxor, guardale! Polvere nera al sole diamante…”
“Canti peggio di me, Filippo… Paolo Conte?”.
“Sì”.

“E se qualcuno dice ‘lo faccio solo per il bene del mio popolo’?”.
“Scoppio in lacrime”.

Filippo Martinez
(tragediografo di Aristan)


“Ah… Babilonia, Nivive, Menphis e Luxor, guardale! Polvere nera al sole diamante…”
(da AH… BABILONIA, NIVIVE, MENPHIS E LUXOR di Filippo Martinez)

Inviate il vostro "attimo" al filmnauta Gianni Stocchino (gianni.stocchino@aristan.it)


Archivio Editoriali

  • powered by TinyLetter

    61+p90YjF9L._SX258_BO1,204,203,200_

  • Articoli recenti

  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA

    testo - lyric

    MASTER DI REGALITÀ INDIVIDUALE - VIDEO


    MASTER

    MASTER DI REGALITÀ INDIVIDUALE - FOTO


    1897964_643529669016138_1762369566_n

  •  

     

    Università di Aristan