CREDERSI AUTOMOBILE


Editoriale del 18 febbraio 2018

Si sta diffondendo come un virus. Colpisce le periferie ma anche il centro delle città, con stili e linguaggi diversi. Prendono avvio sempre così, i grandi movimenti della storia. Un episodio, poi un altro. Fino a quando uno inizia a convincersi che non sono coincidenze. Tra i processi di alienazione quotidiani c’è il rito della ricerca del parcheggio. Esistono applicazioni per smartphone, gruppi whatsapp, siti con i consigli dei comuni. Hanno inventato il park sharing, il car sharing e anche la meditazione trascendentale, per arginare gli attacchi isterici che ti prendono al settimo giro quando uno che pare stia uscendo ti dice che no, sta arrivando. E poi questa nuova forma di resistenza. Una signora rubiconda a bordo strada, un ragazzetto al limitare del marciapiede, con lo sguardo basso, che si vergogna ma esegue gli ordini, un energumeno fiero con le braccia conserte e il grugno da rissa. Tutti stanno lì, piantati come alberi o cartelli stradali. Occupano i parcheggi. Qui ci sono io, dicono, come se fosse naturale. Si, ma lei non è una macchina. Niente li smuove. I parcheggiatori a piedi sono la risposta divina agli ottimisti che si ostinano a guidare. Ci sono studi scientifici su quanto tempo della nostra vita trascorriamo alla ricerca di un parcheggio. Io non lo voglio sapere. Ormai, appena vedo uno spazio libero mi prende l’istinto viscerale di parcheggiarmi. A piedi. E poi di chiamare un amico o un parente. E dire: non ci crederai mai. Ho un parcheggio davanti al mercato. Chiama qualcuno. Ve lo sto tenendo. La guerra è guerra.

Eva Garau (Precaria di Aristan)

Ci sono studi scientifici su quanto tempo della nostra vita trascorriamo alla ricerca di un parcheggio. Io non lo voglio sapere. Ormai, appena vedo uno spazio libero mi prende l’istinto viscerale di parcheggiarmi. (da CREDERSI AUTOMOBILE, editoriale di Eva Garau)

Inviate il vostro "attimo" al filmnauta Gianni Stocchino (gianni.stocchino@aristan.it)


Archivio Editoriali

  • powered by TinyLetter

    61+p90YjF9L._SX258_BO1,204,203,200_

  • Articoli recenti

  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA

    testo - lyric

    MASTER DI REGALITÀ INDIVIDUALE - VIDEO


    MASTER

    MASTER DI REGALITÀ INDIVIDUALE - FOTO


    1897964_643529669016138_1762369566_n

  •  

     

    Università di Aristan