Pietrangelo Buttafuoco e Francesco Pontorno


Materia: FRANCOECICCIOLOGIA
 

PIETRANGELO BUTTAFUOCO (microbiografia)

Catania 1963. Dopo gli studi, prima ad Agira e poi a Catania, in filosofia, Buttafuoco inizia la sua attività giornalistica al Secolo d’Italia, quotidiano dell’allora Movimento Sociale Italiano di cui è componente del Comitato centrale dal 1991, e poi, dal congresso di Fiuggi, componente dell’Assemblea nazionale di An[2], fino al 2003. Per un breve periodo tra il dicembre 1995 e il 1996 è direttore del periodico L’Italia settimanale, succedendo a Marcello Veneziani, dove si segnala per copertine dai titoli provocatori.
Collabora prima con Il Giornale, poi lavora per alcuni anni al Foglio di Giuliano Ferrara, prima di approdare nel 2004 a Panorama, con la qualifica di “capo servizio”, chiamato da Pietro Calabrese.
Nel 2005 pubblica per Mondadori il romanzo Le uova del drago, finalista al Premio Campiello 2006.
Conduce negli anni novanta per due anni, su Canale 5, chiamato dall’allora direttore Gianpaolo Sodano, la trasmissione Sali e Tabacchi. Nel 2006 realizza su La 7 Giarabub.
Il 18 maggio 2007 viene nominato presidente del Teatro Stabile di Catania, succedendo al dimissionario Pippo Baudo.
Da giugno a settembre 2007 conduce su La7, in coppia con Alessandra Sardoni, la trasmissione Otto e mezzo, nella sostituzione estiva dei conduttori Giuliano Ferrara e Ritanna Armeni.
Il 5 febbraio 2008 esce per Mondadori il suo secondo romanzo, L’ultima del diavolo in cui si parla della vicenda del monaco cristiano Bahira, che secondo una leggenda avrebbe riconosciuto nel giovane Maometto i segni del carisma profetico.
Sempre nel 2008 esce Cabaret Voltaire, un saggio sul rapporto tra Islam e Occidente edito da Bompiani.
Il 1 febbraio 2009 ha ricevuto la “Candelora d’Oro”, riconoscimento istituito dal Comune di Catania nel 1988.
Ha collaborato anche con le Edizioni di Ar, che hanno pubblicato una raccolta di suoi articoli dal titolo Fogli consanguinei.
Nel novembre 2009 ha pubblicato il volume “Fìmmini”.
A partire da novembre 2011 conduce la trasmissione settimanale “Questa non è una pipa” su Rai5. Nel 2011 pubblica il romanzo “Il Lupo e la Luna” per la casa editrice Bompiani. Il 16 novembre 2011 è nominato consigliere d’amministrazione dell’Università degli Studi di Enna “Kore”. Da marzo 2012 scrive anche per il quotidiano La Repubblica.


 
FRANCESCO PONTORNO
assistente di “Francoecicciologia” (microautobiografia)

Francesco Pontorno è nato in Sicilia ma vive e lavora a Roma. Si interessa di lettura per capire meglio la scrittura. E’ anche editor e autore televisivo.

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA