I LIKE ALLO CHEF


Editoriale dell'8 aprile 2021

La cucina della mensa del nostro Ufficio pesi e misure ha sempre funzionato egregiamente. Il palato di coloro che lo affollano è diventato tuttavia col tempo troppo esigente. Sono stato io a introdurre la crudele possibilità per chi mangia di sollevare un cartello con un grosso pollice rivolto all’ingiù e la scritta “Non mi piace” da mostrare allo chef. Lo stimato cuoco Romolo Wu, che per anni ha governato la nostra cucina, subissato da una sfilza di “Non mi piace” per aver aggiunto del coriandolo nelle polpette di lenticchie, è caduto in un profondo stato di depressione e si è dimesso. Il giorno prima di lasciare però, per vendicarsi, ha preparato uno spettacolare piatto di tocchetti di merda su foglie di betel, leggermente piccante, che ha chiamato “Indian summer”. Contro tutte le sue aspettative il piatto ha ottenuto un successo strepitoso. Non sono stati in pochi a mostrare apprezzamento andando a fargli personalmente i complimenti e a stringergli la mano commossi. Il nuovo cuoco sta cercando disperatamente di recuperare la ricetta dell’Indian summer.

Marco Schintu (Ufficio pesi e misure di Aristan)

“Il giorno prima di lasciare però, per vendicarsi, ha preparato uno spettacolare piatto di tocchetti di merda su foglie di betel, leggermente piccante, che ha chiamato Indian summer.”
Da I LIKE ALLO CHEF – Editoriale di Marco Schintu (Ufficio pesi e misure di Aristan)

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA