NON AVER FRETTA DI FARTI CHIAMARE RE


Editoriale del 20 dicembre 2017

Considerato il paese dell’immobilità, la Cina ha visto la più straordinaria scalata sociale di tutti i tempi. Quella di Hong Wu, fondatore della dinastia più rimpianta, quella dei Ming. Era l’ultimo figlio di una coppia di contadini così poveri che davano via i loro figli come servi a famiglie appena meno povere della loro, perchè i figli sapevano farli ma non mantenerli. I Mongoli invasori regnavano selvaggiamente. Una peste decimò il villaggio e uccise tutta la famiglia del ragazzo tranne un fratello. Il futuro imperatore seppellì tutti avvolgendoli in tela bianca.
I Mongoli vacillavano, imperversava la guerra per bande. Le bande più accanite, nella Cina di sempre, erano e sono quelle dei monasteri. Ripieni di sutra e di arti marziali, i monaci combattevano come briganti. Il nostro si unì a una di queste bande sante, prima come mendicante sguattero, poi come monaco, e imparò a leggere e scrivere.
La fortuna cinese non è una cinica “femme fatale” come quella romana, ma è un onesto vegliardo chiamato Cielo, “Tian”. Questa Fortuna equilibrata e giusta aiutò, tra mille bande, la banda di Hong.
Dopo mille battaglie (tra cui la più grande battaglia navale della storia del mondo, combattuta non sul mare, ma, con sofisticato paradosso, su un lago), la banda Hong divenne la dinastia Ming, la più gloriosa della storia della Cina. Solo allora prese moglie, anzi Imperatrice. La cosa più intelligente che fece fu chiamare a sè gli intellettuali confuciani, custodi della tradizione locale, perseguitati dai Mongoli stranieri. Tra di loro c’era Liu Bo Wen, autore del migliore riassunto dell’arte politica: “Proteggi i tuoi con alte mura, accumula scorte di cibo, e non avere fretta di farti chiamare re”.

Gianluigi Sassu (Asiatista di Aristan)

la banda Hong divenne la dinastia Ming, la più gloriosa della storia della Cina. Solo allora prese moglie, anzi Imperatrice (da NON AVER FRETTA DI FARTI CHIAMARE RE, editoriale di Gianluigi Sassu)

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA