BALOCCHI E PROFUMI


Editoriale del 6 dicembre 2013

(Edizione rivista e attualizzata)
ATTENZIONE! Si consiglia di leggere questo editoriale canticchiandolo sulla voce di Vittorio De Sica che trovate nel filmato

Tutta sfolgorante è la vetrina

piena di gioielli e profumi,

entra fiero e altero il Presidente
seguito dallo sguardo della gente.

“Comanda, signore?”

“Incenso, oro e mirra per me…”

“Capo! – mormora allor la gente
mentre piena di pianto ha gli occhi
noi che non lavoriamo, per te siam soltanto sciocchi,

capo, tu pensi soltanto ai voti per te!”
Egli, nel salotto profumato

ricco di cuscini di seta,

tesse accordi con il potentato
mentre la sua gente indiscreta

dischiude quel covo
cinto di steccati di rovo.
“Capo! – gli grida allor la gente

mentre piena di pianto ha gli occhi

noi che non lavoriamo per te siam solo sciocchi,
capo tu pensi soltanto ai voti per te!”

Povera, agonizza ormai la gente;

Ora il capo non è più un ingrato:

corre tutto triste e penitente

a sollevare il popolo malato.

“Guardate,
 miei cari,
ecco del pane per voi…”

“Grazie!” sussurra la sua gente!

Vuole, mangiare un po’ di tozzi.

Ma il collo già reclinan e già socchiudon gli occhi.

Piange il capo, pentito, stringendoli al cor!

Silvano Tagliagambe
(Epistemeudomonologo di Aristan)

COGLI L’ATTIMO

 

la canzone Balocchi e profumi interpretata da Vittorio De Sica nell’episodio Il fine dicitore (con Lea Padovani e Delia Scala) nel film Gran Varietà (1954)

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA