BELFIESTICK VS ISOLATOR


Editoriale del 17 gennaio 2015

Già nel 1920, il geniale inventore Hugo Gernsback lamentava la difficoltà di mantenere la concentrazione. “Tu sei il principale disturbatore del tuo tempo”, sosteneva, sempre pronto ad essere distratto dal modello della carta da parati o da una mosca ronzante. E non esistevano ancora Twitter, Wazzap e i video virali dei gatti.

La soluzione di Gernsback, definitiva, fu presentata nel 1925 sul numero di luglio della rivista Invention, era elegante nella sua semplicità, se non nel suo design. Si trattava di Isolator, un casco avvolgente e sigillato. Due strette fessure impedivano all’utilizzatore di vedere altro che un pezzo di carta sistemato direttamente davanti della sua faccia. Il flusso d’aria era garantito da una bombola di ossigeno.
È un peccato che l’invenzione non abbia avuto il successo che meritava, pensate solo a quanto sarebbe stata utile negli uffici. Mi sembra di sentire Hugo Gernsback dall’aldilà: “consideravate la mia invenzione assurda e ora vi comprate il BelfieStick!*”.

Piergiorgio Mulas
(Direttore di Ar Psicosomatica)

*accessorio per selfie che permette di orientare l’obiettivo verso il proprio derierre.

COGLI L’ATTIMO

 

La distrazione (Negramaro 2007) in versione live

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA