DISTRUGGERE I SOGNI È IL PECCATO PIÙ GRAVE


Editoriale del 5 agosto 2014

Parola di Pupi Avati, in una bellissima intervista rilasciata a Claudio Magris e pubblicata sul Corriere della Sera. Per me è un po’ come se Superman avesse intervistato Spiderman. I miei anni del liceo furono non poco confortati dai film di Avati (che sembrava li girasse apposta per me, ricchi come erano di jazz, horror, magia, poetiche fantasticherie della memoria e umorismo surreale) e dagli articoli di Magris, propedeutici alla scoperta di una grande letteratura vasta come il mondo. La frase deriva da una dichiarazione di Avati bambino, quando disse alla mamma che da grande voleva fare il regista. La mamma media, soprattutto italiana, il figlio che le confessa di voler fare il regista lo porta dallo psicologo o, bene che vada, lo gela con una doccia fredda di sarcasmo, lasciandogli in dote un serbatoio di risentimento e frustrazione che ne minerà la felicità per tutta la vita. Il regista? Ma che sei scemo, trovati un mestiere sicuro, studia, hai troppi grilli per il capo! Invece la mamma di Avati uscì subito di casa, comprò un quaderno e ci scrisse sulla copertina “I film di Pupi”, perché quelle pagine fossero riempite dai primi soggetti del regista in erba. Anziché prendere brutalmente per il culo il figlio, quella mamma, con il suo gesto, è rimasta cara nella memoria di Pupi, che dichiara di aver ricevuto, in quell’occasione, benzina a sufficienza per arrivare fino a oggi e continuare a lavorare con entusiasmo. “L’importante è chi il sogno ce l’ha più grande”, diceva una canzone di Roberto Vecchioni, “l’importante è di avercela la gioventù”. Non si azzardino i docenti del Quijote a ripetere la logora e ottusa raccomandazione agli studenti di cercare di stare coi piedi per terra. L’alunno ideale del Quijote, come l’eroe omonimo, deve essere, secondo una felice definizione di Ennio Flaiano, un tipo con i piedi ben piantati sulle nuvole.

Fabio Canessa
preside del Quijote, Liceo Olistico di Aristan

COGLI L’ATTIMO

 

I sogni son desideri – Cenerentola

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA