UN FILM PER L’ESTATE


Editoriale del 6 luglio 2021

1. RIFKIN’S FESTIVAL di Woody Allen
2. LUCA di Enrico Casarosa (Disney +)
3. CRUDELIA di Craig Gillespie
4. UNA DONNA PROMETTENTE di Emerald Fennell
5. A QUIET PLACE II di John Krasinski
6. THE CONJURING PER ORDINE DEL DIAVOLO di Michael Chaves
7. UN ALTRO GIRO di Thomas Vinterberg
8. IL CATTIVO POETA di Gianluca Jodice
9. ESTATE 85 di François Ozon
10. IL MONDO CHE VERRÀ di Mona Fastvold (Prime Video)
Ora che i cinema sono riaperti, non è vero che manchino i buoni film, manca solo la buona volontà degli spettatori, disabituati ad andare in sala e affezionati al divano e a Netflix. Sprizza intelligenza e divertimento l’ultimo Woody Allen, una chicca dove i cinefili si godranno omaggi e parodie dei classici del cinema, da Bergman a Fellini, da Bunuel a Godard. Tornano in grande spolvero anche la Pixar e la Disney: la prima con un delizioso film d’animazione, ambientato sulla costa ligure e diretto da un italiano, che celebra la diversità nel tripudio di una coloratissima fiaba; la seconda con il miglior live action della ditta, la storia della malvagia Crudelia Demon pennellata tra scenografie da lustrarsi gli occhi e interpretata superbamente da Emma Stone ed Emma Thompson. Nonostante il gran caldo, ci sono due horror che garantiscono brividi: il nuovo episodio di “The conjuring”, teso e pauroso come dev’essere, e il sequel di “A quiet place”, un film quasi muto magistralmente orchestrato da immagini e montaggio coi fiocchi. Ci sono poi due premi Oscar meritati: quello alla sceneggiatura per “Una donna promettente”, che escogita uno stile narrativo originale per farci vergognare di sottovalutare le denunce per stupro, e quello per il miglior film straniero al danese “Un altro giro”, ancor più originale nel trattare il tema dell’alcolismo senza moralismi. Da non prendere sottogamba neppure l’italiano “Il cattivo poeta”, in cui Sergio Castellitto interpreta D’Annunzio impaginato dalla bella fotografia di Daniele Ciprì. Buona visione.

Fabio Canessa (Preside del Liceo Olistico Quijote ad Aristan)

“Sprizza intelligenza e divertimento l’ultimo Woody Allen, una chicca dove i cinefili si godranno omaggi e parodie dei classici del cinema, da Bergman a Fellini, da Bunuel a Godard.”
Da UN FILM PER L’ESTATE – Editoriale di Fabio Canessa (Preside del Liceo Olistico Quijote ad Aristan)

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA