IL DIGIUNO È CIBO PER IL PENSIERO


Editoriale del 11 maggio 2014

Come il cacio sui maccheroni. Filante, profumato e soprattutto buono. Unico insieme di sapori e odori. Un uomo molto affamato sente il profumo di una grigliata a distanza di chilometri, basta che sia sottovento. Brutta la fame quando è vera. Eppure sembra che sia proprio utile fare, ogni tanto, degli esercizi di digiuno (solo dopo che il vostro Medico vi autorizza e sempre sotto controllo). Basta anche solo un giorno per cominciare. Ventiquattro ore precise senza mangiare niente, solo acqua, molta acqua, anche sino a 2 litri e mezzo. Se ci riuscite, e non tutti ci riescono, potreste togliervi qualche soddisfazione nel riflettere su quali meccanismi millenari nasconde ancora il nostro cervello. Per esempio noterete come dalla XII alla XVI ora, secondo la sensibilità individuale, compaiono un’affinamento dell’attenzione e della memoria che rimpiazzano quella sensazione di calma olimpica che invece avevate provato nelle tre o quattro ore precedenti. Si dice che si tratti di funzioni antichissime che servono ad aumentare la concentrazione intellettuale per ottimizzare la ricerca di cibo. Ancora oggi esistono degli individui capaci di non mangiare praticamente niente anche per settimane e che, grazie a questa abitudine, sono in grado di accorgersi di come il loro cervello percepisca il mondo in modo diverso e i sentimenti cambino, in meglio o in peggio, a seconda di quello che si mangia una volta terminato il digiuno. Un secondo cervello che vive nell’intestino, infatti, non sa, o fa finta di non sapere, che il frigorifero è pieno anche se la pancia è vuota e – nostro malgrado in modo straordinario – ci fa comportare come se fossimo entrati in una carestia anche se non e’ vero. Almeno sino alla settimana seguente quando, se l’esperienza vi e’ servita, dovreste rifarla e osservare come si modifica nel tempo.

Luca Pani
(Psiconauta ad Aristan)

COGLI L’ATTIMO

da Il compagno Don Camillo (1965) diretto da Luigi Comencini, con Fernandel e Gino Cervi

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA