IL GRANDE RESET


Editoriale del 14 ottobre 2021

Come potrei sopravvivere in un mondo governato dai sostenitori delle teorie del complotto che considerano l’ordine mondiale attuale colluso con reti di pedofilia a livello globale, pratiche ebraiche oscure, cabale occulte? Tristi presagi, faccio il ricercatore mentre l’anti-scienza dilaga, dovrei inventarmi un altro mestiere. Il grande Gianluca Nicoletti, che conobbi agli albori di Aristan grazie a Filippo Martinez, mi introdusse ai segreti della “cinocopromanzia”, un metodo di divinazione che pretende di prevedere il futuro mediante la lettura delle cacche dei cani. Lo so fare, forse ci siamo, mi sembra una professione adatta al mondo del Grande Reset. Non solo, se mi fossi ricordato prima di possedere queste doti oggi sarei un parlamentare della Repubblica Italiana, forse un ministro. Già immagino l’insegna dello studio: “Da Marcos– Cinocopromante serio e onesto”. Ma il mondo è complesso, troverei chi mi bastona a sangue perché sono a favore dei vaccini mentre un movimento di protezione degli animali mi denuncia perché lucro sulla cacca dei cani e svolgo un’attività profondamente immorale ed eticamente insostenibile.
Rassegnato, mi accontento dunque di conoscere il mio futuro prossimo e di non svelarlo a nessuno leggendo velocemente le cacche di Julius, il mio cane, un mastino di grossa taglia (non ho più la vista di un tempo). Tutto fa pensare che smetterò presto di scrivere stronzate.

Marco Schintu (Ufficio pesi e misure di Aristan)

“La cinocopromanzia è un metodo di divinazione che pretende di prevedere il futuro mediante la lettura delle cacche dei cani. Lo so fare, forse ci siamo, mi sembra una professione adatta al mondo del Grande Reset.”
Da IL GRANDE RESET – Editoriale di Marco Schintu (Ufficio pesi e misure di Aristan)

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA