IL SENSO ELASTICO DELLA SCOLARITÀ


Editoriale del 7 luglio 2012

Il sondaggio, commissionato da un quotidiano veneto a Demos, annuncia una grande avanzata dei grillini nella terra che è (che fu?) della Lega. A svoltare verso il movimento di Beppe Grillo sarebbero – sempre secondo il sondaggio – uomini tra i 25 e i 44 anni, “scolarità medio alta, di professione impiegati, imprenditori, liberi professionisti, disoccupati”. Insomma, chiosa un inviato, il ritratto del “tipico ceto medio leghista”. A questo punto alzi la mano chi ha mai incontrato o sentito un leghista di “scolarità medio alta”. A parte il professor Miglio, ideologo colto e felicemente a suo agio lontano dal palcoscenico, fino ad oggi non risulta traccia di celoduristi di scolarità medio alta. Umberto Bossi, ex padre-padrone del partito, si esprime con un dizionario da osteria glorificato dal dito medio all’insù. Gli ha sempre risposto un’autocertificazione solenne: sei tutti noi.
 
Giorgio Pisano
 

COGLI L’ATTIMO

 

da Amarcord (1973) di Federico Fellini

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA