INFINITO CERCASI


Editoriale del 15 ottobre 2012

Dice il Papa che “anche quando si rifiuta o si nega Dio, non scompare la sete di infinito che abita l’uomo. Inizia invece una ricerca, affannosa e sterile, di falsi infiniti che possano soddisfare almeno per un momento”. I falsi infiniti, secondo Benedetto XVI, crescono “nella droga, in una sessualità vissuta in modo disordinato, nelle tecnologie totalizzanti, nel successo ad ogni costo, perfino in forme ingannatrici di religiosità”. Quelle che il Santo Padre dimentica di precisare sono le ragioni a riprova della bontà dell’infinito proposto da Santa Romana Chiesa. E perché mai i falsi infiniti che possono soddisfare per un momento siano assolutamente inutili e devianti. Devianti, poi, rispetto a cosa?, a una verità che dobbiamo accettare per fede? A ciascuno il suo infinito, senza pretesa di esclusive.

Giorgio Pisano

COGLI L’ATTIMO

 

da Il paradiso può attendere (Heaven Can Wait 1978) film di Warren Beatty e Buck Henry, con Warren Beatty e Julie Christie

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA