ITINERARIO PER GIUNGERE AGEVOLMENTE ALL’INFERNO 9)


Editoriale del 1 agosto 2015

L’inferno è qui.
La strada per il paradiso è complicata da troppe bugie terrene.
L’inferno è qui, nel nostro cuore.
La strada per trovarlo in modo agevole si trova nei segni che la storia ci ha dato e che nelle puntate precedenti abbiamo indicato.
Ma solo guardando dentro noi stessi vediamo dove realmente siamo.
L’inferno è qui, dove nessuno sogna. Dove tutto è dolore e tormento. Il dolore che infliggiamo quotidianamente agli altri, il tormento che questo dolore ci provoca.
Contate le colonne della cattedrale di Chartres.
Leggete 666 volte il sator arepo sulla sua parete esterna.
E guardate dentro il vostro cuore.
Percorrete la strada che conduce alla dannazione attraverso ciò che ben sapete.
Il diavolo ha occhi da fata.
Dio non ha occhi.
Chiudete le finestre del vostro cuore e attenti a che il dolore non vi annienti se volete entrare nelle segrete stanze del tempo.
Poi fatemi sapere se avete davvero voglia di trovare la chiave magica che vi conduca nel luogo del tormento eterno.
Vi risponderò in privato.
Ma ricordatelo.
L’inferno è qui.
Ed è certo.

Raimondo Bruno
(Magonauta di Aristan)

COGLI L’ATTIMO

 

da Il settimo figlio (2014) diretto da Sergej Vladimirovič Bodrov

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA