LA DIMENSIONE DELLA GRANDINE


Editoriale del 14 gennaio 2021

Come si misura la grandine? La dimensione della grandine, in tutto il mondo e da sempre, non si misura, si stima. I chicchi si raffrontano a piselli, monete da mezzo dollaro, palline da golf o da ping-pong, noci, uova di gallina, uova di struzzo, palle da tennis, pompelmi. In Grecia quelli più grandi e pesanti sono paragonati ai testicoli di Zeus, anche quelli non misurabili. Un dio capace, se adirato, di far piovere sugli uomini grandine dura come la pietra e pesante come il piombo. La dimensione della grandine non si può prevedere: i meteorologi si cautelano mettendo in guardia la popolazione per la caduta di chicchi grandi come pallini da caccia, poi dal cielo piovono palle di cannone. Però in fondo, è credibile che a qualcuno siano piovuti in testa chicchi grandi come pompelmi, noci di cocco, palle da biliardo? È il bello della grandine: a raccontarne le dimensioni è sempre qualcuno a cui sono piovuti sulla testa chicchi grandi come pompelmi, noci di cocco, palle da biliardo. E si è salvato.

Marco Schintu (Ufficio pesi e misure di Aristan)

“Però in fondo, è credibile che a qualcuno siano piovuti in testa chicchi grandi come pompelmi, noci di cocco, palle da biliardo? È il bello della grandine: a raccontarne le dimensioni è sempre qualcuno a cui sono piovuti sulla testa chicchi grandi come pompelmi, noci di cocco, palle da biliardo. E si è salvato.”
Da LA DIMENSIONE DELLA GRANDINE – Editoriale di Marco Schintu (Ufficio pesi e misure di Aristan)

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA