LA DITTATURA DEI SOLDI


Editoriale del 18 settembre 2019

“Nell’esercizio anche del più umile dei mestieri lo stile è un fatto decisivo”.
Heinrich Boll

Viviamo un tempo senza “storia”, e anche nel mondo del calcio la quasi totalità dei giocatori ormai ha perso la cognizione di cosa significhi rappresentare una squadra di calcio. L’uomo contemporaneo, quindi anche il giocatore, non ha più memoria e il suo presente ha smesso di intrecciarsi con il passato, creando di fatto una condizione di un “presente eterno”. E in un “presente eterno” l’unica relazione esistente tra il nostro “io” e il mondo è solo il denaro. Il rispetto di un’identità, la parola data, la correttezza, l’essere consci di avere un ruolo, evaporano di fronte ad ogni tipo di rapporto o legame ormai regolato solo dal denaro.

Anthony Weatherill (ha collaborato Carmelo Pennisi)

E in un “presente eterno” l’unica relazione esistente tra il nostro “io” e il mondo è solo il denaro (da LA DITTATURA DEI SOLDI – Editoriale di Anthony Weatherill (ha collaborato Carmelo Pennisi)

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA