LA FORMA DI DIO


Editoriale del 11 maggio 2020

 

Cari artisti terrestri,

nel tempo molti di voi, con temerarietà, si sono cimentati nel mio ritratto. Alcuni, come Michelangelo, sono stati formidabili; altri, invece, solo velleitari… Va be’, so che quelli veramente bravi sono pochi e un po’ me l’aspettavo. In fondo non è grave. Invece è grave il fatto che, se è vero che siete partiti bene, con raffigurazioni varie e fantasiose, poi vi siete bloccati. Mi avete imprigionato in uno stereotipo. Avreste potuto raffigurarmi come una lucertolina, o un’onda del mare, o un fiocco di neve. Invece no. Sono condannato a essere un vecchio con la barba bianca e l’aria severa. Un’immagine che ormai, oltre a essere diventata stucchevole, è teologicamente fuorviante. Dovreste aggiornarvi. Non ci son scuse. Oggi infatti sapete bene che la Terra è solo un punto quasi invisibile della Mia Opera sterminata e complessa; sarebbe dunque il caso che, in un sussulto di coraggio, riusciste a liberarvi del vostro antropocentrismo e finalmente cominciaste a raffigurarmi come un solmano azzurro del micropianeta Sonx; o un trello volante dell’atollo cosmico Pliro; o un cambrisio del pianeta HD 192263… Siete artisti, porca miseria! Dovete concedervi il lusso di essere realisti: scatenate la vostra fantasia. Vi ricordo che tutte le Mie rappresentazioni sono lecite, anche quelle completamente inventate; perché, scolpitevelo nel cervello, la Mia opera – che comprende anche voi – si identifica con Me.

Chiudo qui. Infine siete voi i padroni delle vostre opere. Fate come volete.

Dovete ammettere però che sarebbe sciocco ignorare il consiglio paterno di un Creatore Dilettante molto esperto”.

Filippo Martinez (Profeta dilettante)

 

Sono condannato a essere un vecchio con la barba bianca e l’aria severa. Un’immagine che ormai, oltre a essere diventata stucchevole, è teologicamente fuorviante. Dovreste aggiornarvi. Non ci son scuse”. Da LA FORMA DI DIO – Editoriale di Filippo Martinez (Profeta dilettante)

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA