LA POESIA NON È COME LE SCARPE


Marchettone del 8 dicembre 2017

“Morirò io, morirà il mio editore, moriremo tutti noi ma la poesia rimarrà inconsumata” diceva Pier Paolo Pasolini, ed è vero. Il Lamento per Ignacio Sanchez Mejìas di Garcia Lorca, la Divina Commedia o L’amore felice di Wisława Szymborska non si sono deteriorate per l’usura dovuta al tempo o all’uso ripetuto. La poesia non è come le scarpe. Però, si potrebbe obiettare, delle meravigliose liriche di Saffo ci sono giunti solo frammenti e ci dobbiamo accontentare…
Per questo, con l’intento di recuperare un immenso patrimonio poetico e documentale tornano in libreria per Arkadia i MILLE MUTETUS CAGLIARITANI raccolti da Raffa Garzia e pubblicati nel 1917. Se credete che i mutetus siano solo folklore per turisti di sagre paesane, probabilmente, non li conoscete. E così vi perdete la ricchezza del lessico “casteddaio” e la forza delle sue battute fulminanti, i suoni, le cadenze e la musicalità di un linguaggio che è poesia nella sua essenza.
Poesia popolare, di strada, genuina e fresca, di migliaia di cagliaritani e cagliaritane che magari non avevano studiato ma padroneggiavano da maestri, componendoli e cantandoli, l’arte de is mutetus. Principalmente mutetus a duus peis (a due piedi), versus: due strofe di sterrina (una percezione visiva, una suggestione anche astratta e surreale) e due di cubertanza (che esprimono l’intenzione del poeta). Una bomba.

In mari sa sirena / no dda potzu incontrai; = m’allebiat donnia pena / candu ti biu passai.
In mare la sirena /non la posso trovare;= si fa lieve ogni pena / se ti vedo passare.

Su celu biancu biancu / promitit cilixìa; = su mali parit mancu / po tenni cumpangìa.
Il cielo è bianco bianco / domani sarà brina;= sembra più lieve il male / quando si è in compagnia

Questo tesoro era nascosto e lo abbiamo riportato alla luce. In un volume agile e arioso troverete i mutetus ritrascritti secondo le regole attualmente in uso per la lingua campidanese e ritradotti completamente in italiano. Un libro da leggere e cantare che fotografa personaggi, situazioni, storie.
Natale sta arrivando! I Mille mutetus li trovate in tutte le librerie, anche on line e domani, sabato 9 dicembre alle 18 li presentiamo a Cagliari, in via san Saturnino 7 in una festa con canti e brindisi. Vi aspetto!

Gianni Stocchino
(Filmnauta di Aristan)

Il Lamento per Ignacio Sanchez Mejìas di Garcia Lorca, la Divina Commedia o L’amore felice di Wisława Szymborska non si sono deteriorate per l’usura dovuta al tempo o all’uso ripetuto. La poesia non è come le scarpe. (da LA POESIA NON È COME LE SCARPE, marchettone di Gianni Stocchino)

da un intervista televisiva di Enzo Biagi a Pier Paolo Pasolini (1971)

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA