LO SQUALO, che schifa la carne umana


Editoriale del 17 marzo 2017

E’ strano, nella terra, il senso di giustizia.
Lo squalo, infatti, disdegna la carne umana. Solo che, essendo un ottimo gourmet, è solito assaggiare il suo cibo prima di divorarlo.
Disdegna i figli di Adamo, per lui troppo magri e ossuti. Infatti quando ne assaggia un pezzo poi lo sputa, perché di sgradevole sapore.
All’uomo basta però un solo morso per morire dissanguato. Una morte inutile e dolorosa.

Antonangelo Liori
(Psicozoologo di Aristan)

Lo squalo, infatti, disdegna la carne umana. Solo che, essendo un ottimo gourmet, è solito assaggiare il suo cibo prima di divorarlo. (da LO SQUALO, che schifa la carne umana – editoriale di Antonangelo Liori)

da Lo squalo (1975) di Steven Spielberg. Con Roy Scheider

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA