L’UOMO IMBRANATO


Editoriale del 1 febbraio 2014

Sono uno di quegli uomini negati per il bricolage e per la risoluzione di problemi che richiedono un briciolo di manualità e senso pratico. Ho difficoltà a cambiare una lampadina fulminata, non riesco ad appendere dritto un quadro, uno scarico che perde è un danno irreparabile per le mie capacità e un rumorino sospetto del motore dell’auto mi getta nel panico. Per qualsiasi difficoltà tecnica devo perciò affidarmi agli esperti, mettermi nelle loro mani e aspettare il conto. L’esperienza però mi ha fornito alcune regole di sopravvivenza per smascherare i cialtroni incompetenti e disonesti e ora, qui, ho deciso di metterle a disposizione dell’umanità imbranata.
1. Diffida dei meccanici che non hanno l’officina tappezzata di calendari di nudo
2. Il pessimismo esistenziale dell’elettricista non è un tratto caratteriale, è un requisito professionale
3. Un muratore che ti contraddice sulle scelte di materiali e sulle tecniche di costruzione ha sbagliato mestiere e doveva fare l’architetto
4. Non provare a sparare frasi da esperto tipo: dev’essere la cinghia di distribuzione che fa massa con le valvole ad iniezione. Servirà solo a renderti patetico e a far levitare il conto del 20%
5. Se l’idraulico in tuta, sdraiato sotto il lavandino e con la chiave a pappagallo in mano non ti suscita alcun pensiero libidinoso anche se hai propensioni sessuali opposte, non fidarti, non è un professionista

Gianni Stocchino
(Filmnauta di Stato)

COGLI L’ATTIMO

 

da La casa stregata (1982) diretto da Bruno Corbucci. Con Renato Pozzetto e Gloria Guida

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA