MA CHE COS'È QUESTA BEFANA?


Editoriale dell'11 gennaio 2021

“Ma che cos’è esattamente questa Befana?” mi chiesero i canadesi. Ero stato chiamato a Ottawa da Naomi Klein per tenere due conferenze sulla metafisica pop in Italia, ma questa domanda mi spiazzò. Raccontai la leggenda della vecchietta che volando su una scopa porta i doni ai bambini, ma non bastò. Dissero che quella storia la conoscevano già, che volevano sapere i dettagli. Così maledissi tra me Naomi e mi rassegnai a improvvisare. “Apprezzo molto la vostra curiosità” dissi, mentendo. “Tutto nasce da Epifània Coppola che nel 1557, benché fosse molto anziana, faceva ancora l’inserviente al palazzo Spinelli di Laurino a Napoli. Quell’anno a palazzo Spinelli si stava tenendo un importante simposio sul Natale al quale sarebbe dovuto seguire un sontuoso banchetto per 300 autorità. In quell’occasione un gruppo di astronomi di Salisburgo sostenne che la stella cometa, data la sua distanza siderale dalla Terra, non avrebbe potuto indicare con precisione la strada ai re Magi. Gli scienziati illustrarono questa affermazione con un grande plastico simile a un presepio sormontato da una mappa del cielo davanti alla quale, sospese da fili invisibili, spenzolavano decine di piccole sfere di cristallo che segnalavano la posizione delle stelle principali in quella notte di Natale. Epifania, che in fondo alla sala seguiva la conferenza, si indignò molto per questa tesi così impoetica e reagì senza esitare: brandendo la sua scopa, raggiunse il plastico e, tra lo sbigottimento generale, spostò col manico la stella cometa facendole percorrere il tragitto verso la capanna di Gesù. Poi, non contenta, aprì le porte alla popolazione invitando tutti, in particolare i bambini, a servirsi delle prelibatezze disposte per gli ospiti. Epifania fu incarcerata ma, da allora, in suo onore, l’immagine simbolica della vecchia che vola cavalcando una scopa per portare doni ai bambini è stata adottata in tutt’Italia col nome leggermente alterato di Befana.”
La mia esposizione non convinse nessuno e, per la seconda conferenza, mi mandarono a Vancouver.

Filippo Martinez (Metafisico pop)

“Brandendo la sua scopa, raggiunse il plastico e, tra lo sbigottimento generale, spostò col manico la stella cometa facendole percorrere il tragitto verso la capanna di Gesù.”
Da MA CHE COS’È QUESTA BEFANA? – Editoriale di Filippo Martinez (Metafisico pop)

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA