MARIA


Editoriale del 3 settembre 2020

I capelli umani si allungano o si restringono al variare dell’umidità. Questa loro capacità viene sfruttata da uno strumento denominato “igrometro a capello” che misura, per l’appunto, l’umidità dell’aria. L’Ufficio pesi e misure, di cui sono responsabile, ne possiede uno vecchissimo che tuttavia funziona egregiamente. Utilizza un ciuffo di capelli biondi che appartenevano a Maria, l’unico grande amore del colonnello Elio Tav, mio predecessore. Prima che Maria lo lasciasse (non si è mai capito se fuggita o morta, non fa differenza) il colonnello prelevò una ciocca dei suoi capelli, che sgrassò con etere e adattò ai meccanismi dell’igrometro. Rimasto solo, morì poco tempo dopo di crepacuore. Un po’ di Maria ha continuato invece a vivere in quell’apparecchio e tutto l’Ufficio pesi e misure piange, ogni volta che l’umidità aumenta, vedendo i suoi capelli allungarsi. Per questo ho deciso di sostituirli con del crine, ossia con peli della coda del mio cavallo. Ora però stringo in mano questa ciocca di capelli biondi e non riesco a disfarmene. Il colonnello non lo sapeva, ma qui nell’Ufficio pesi e misure tutti amavamo Maria. Non c’è più. E che sia morta o fuggita non fa differenza.

 

Marco Schintu

(Ufficio pesi e misure di Aristan)

 

 

Un po’ di Maria ha continuato invece a vivere in quell’apparecchio e tutto l’Ufficio pesi e misure piange, ogni volta che l’umidità aumenta, vedendo i suoi capelli allungarsi… (da MARIA – Editoriale di Marco Schintu (Ufficio pesi e misure di Aristan)

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA