MEGLIO LE PUPE


Editoriale del 28 settembre 2018

L’effetto serra crea il raffreddamento del clima terrestre. Nelson Mandela diventa brasiliano pur non sapendo stoppare il pallone. 

Pensate stia parlando di programmi come “La Pupa e il secchione”? No, parlo di interviste mirate a politici per verificarne l’ignoranza. Verificarne la cultura sarebbe un progetto troppo ambizioso. Al quale si negherebbero perché hanno cose urgenti da fare.

Quando le pupe non riconoscono Gramsci in una foto famosa o rispondono che il 20% di 50 fa 1000, l’istinto paterno si intenerisce, l’istinto animale si sveglia per quei corpi da Carnevale di Rio. Se è vero che la donna tonta piace, quella ignorante piace anche di più. Specie se è bona.

Sono d’accordo con voi: non c’è cosa peggiore infatti di quelle donne intelligenti e per di più colte che dicono come un intercalare: cioè? Perché? Troviamo un ubi consistam! In che senso? Sarebbe a dire? E con ciò? Ma con quei politici come la mettiamo? Anche perché non ammettono la loro ignoranza, ma cercano pateticamente di arrampicarsi sugli specchi.

Mi chiedo come si possa contare su elementi del genere. Purtroppo ce la fanno sempre. Un po’ li invidio.

È sempre stato il mio sogno: essere rieletto, io che a malapena vengo letto.

Sorvoliamo pure per le risposte ridicole, ma riflettiamo sul modo in cui cercano di recuperare o salvarsi.

Lo stesso modo che potrebbero avere nel dare risposte al mandato di stima ricevuto.

Molto meglio essere sinceri: “No, signorina, non so chi ha scoperto l’America”, altrimenti meglio dire che l’ha scoperta Eather Parisi. Che l’ha scoperta in Italia, ma almeno è un tentativo serio di risposta, che ha una sua qualche congruità. Al limite puoi sempre dire che volevi fare una battuta.

Senza contare i più furbi, quelli che credono di essere tali, che ti lasciano appesa una domanda facile, dicendo che hanno da fare. Questi è meglio che non facciano, è già scandaloso che ce l’abbiano fatta.

Hanno sempre una conversazione in corso al telefonino. 

 

Editoriale di Nino Nonnis (Sa Cavana di Aristan)

 

“Quando le pupe non riconoscono Gramsci in una foto famosa o rispondono che il 20% di 50 fa 1000, l’istinto paterno si intenerisce, l’istinto animale si sveglia per quei corpi da Carnevale di Rio.” Da MEGLIO LE PUPE –  Editoriale di Nino Nonnis (Sa Cavana di Aristan)

Jessica Rabbit da “Chi ha incastrato Roger Rabbit” di Robert Zemeckis

 

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA