NATALE DIFFERITO


Editoriale del 14 dicembre 2020

Quando il Governo ha stabilito che per prudenza, visto che siamo al centro della più micidiale pandemia dell’era moderna, la messa di Natale si sarebbe dovuta celebrare prima della mezzanotte si è scatenato l’inferno. Molti preti, politici, giornalisti e terrapiattisti vari hanno ululato al sacrilegio. Ora, a parte il fatto che la nascita di Gesù nel corso del tempo è stata fissata in tanti giorni diversi (quello attuale probabilmente ha sostituito la festa pagana del ‘Sol invictus’ che coincideva approssimativamente col solstizio d’inverno), tutte le celebrazioni che non si riferiscono a date storicamente accertate sono sempre arbitrarie. E allora, arbitrio per arbitrio, questa volta cercherò di mettermi d’accordo con i miei cari per differire il Natale. Convergeremo su una data praticabile per tutti, magari in primavera, e quello per noi sarà il giorno del compleanno di Gesù. Chi vorrà andrà a messa, non importa a che ora, e tutti insieme ci riuniremo per il cenone a casa di mio fratello Marco che, come sempre, avrà fatto un presepio perfettamente uguale a quello che da bambini ci faceva nostro padre. Matteo e Giulia Magda, i miei due figli, arriveranno da Roma, mia nipote Anna da Pisa, mentre l’altro mio fratello, Antonello, con tutta la sua famiglia giungerà da Milano. Tutti gli altri miei parenti sono già a Oristano, dove vivo; gli altri credo siano in Paradiso, ma loro non mancheranno di certo, puntualissimi saranno tutti a tavola con noi, dentro di noi.
Sono sicuro che Gesù sarà molto contento di festeggiare due compleanni in un solo anno. Potrei scommettere cento euro che non sentirà alcuna nostalgia per la mancanza dei jingle della Coca cola, dei panettoni infarciti di crema, di Babbo Natale, e soprattutto non gli mancheranno la neve e il suono delle zampogne. Del resto quando è nato era una notte limpida e l’unico zampognaro presente era stato fatto tacere immediatamente, perché suonava malissimo.

Filippo Martinez (Monarca individuale)

“Sono sicuro che Gesù sarà molto contento di festeggiare due compleanni in un solo anno.”
Da NATALE DIFFERITO – Editoriale di Filippo Martinez (Monarca individuale)

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA