NEL DUBBIO SCEGLIETE LE MELANZANE FRITTE


Editoriale del 23 luglio 2014

Era la loro prima uscita, Amedeo e Giosuella si erano appena conosciuti e lui ne era già innamorato. Per la serata perfetta, Amedeo aveva puntato su una sicurezza assoluta: Mojito in terrazza con la danza ungherese n. 5 di Brahms in sottofondo e cena a base di melanzane fritte.
Quando aveva ormai tutto pronto, gli sovvenne che il mercoledì era anche il giorno del Risiko con gli amici! E che c’erano dei conti in sospeso!
La soluzione migliore era di portare anche Giosuella, un’ottima occasione per conoscersi e divertirsi. La melanzana poteva attendere.
Le partite a Risiko, gioco che consiste essenzialmente nella conquista di un certo numero di territori, sono infinite, estenuanti, si creano coalizioni, litigi, invidie. E si meditano vendette. Amedeo non poteva mancare, aveva troppi conti da saldare.
Il suo obiettivo segreto era “distruggere completamente l’armata rossa”. Compito entusiasmante se non fosse che i carri rossi appartenevano a Giosuella.
Trascorse gran parte della serata insegnandole pazientemente il gioco, leggermente irritato per il suo scarso acume tattico, ma cercando di rimanere calmo. Era innamorato. Questo gioco però può portare a stati di megalomania acuta o svilimento totale, e quella sera si verificarono entrambe le condizioni quando lui, rotto gli indugi, trionfò, dimostrando tutta la sua abilità di stratega, annientando le armate rosse.
Non la vide mai più.

Piergiorgio Mulas
(Direttore di Ar Psicosomatica)

COGLI L’ATTIMO

 

da uno spot della Editrice Giochi

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA