NIENTE CAMBIA SE NON CAMBI NIENTE


Editoriale del 7 gennaio 2021

L’effimera speranza che nel 2021 il mondo cambi, che io cambi, è rapidamente svanita sul pianerottolo di casa. In uno slancio affettuoso il giorno di Capodanno ho involontariamente mandato un bacio all’odiata dirimpettaia, con tanti auguri. Meglio morire, avrei detto a me stesso qualche istante prima. Ieri però quella ha bussato alla mia porta chiedendo aiuto perché aveva in casa un topo. Scappando mi ha lasciato le chiavi di casa e un bastone, implorandomi di sistemare la faccenda. Un segno di pace e di fiducia. Le avevo promesso che nel giro di qualche minuto di quella bestia si sarebbe persa ogni traccia, invece dopo un paio d’ore non era cambiato niente. Me ne sono andato lasciando inutilmente la porta spalancata. Oggi quel topo è ancora lì, come pure la vicina.

Marco Schintu (Ufficio pesi e misure di Aristan)

“Me ne sono andato lasciando inutilmente la porta spalancata. Oggi quel topo è ancora lì, come pure la vicina”
Da NIENTE CAMBIA SE NON CAMBI NIENTE – Editoriale di Marco Schintu (Ufficio pesi e misure di Aristan)

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA