PANGEA, NOTIZIE DALL’IO: Anonymous


Editoriale del 20 maggio 2013

“La polizia postale ha effettuato quattro arresti nell’ambito di un’operazione contro il crimine informatico. A finire ai domiciliari, quattro hacker che celandosi dietro il nome di “Anonymous” ed approfittando della notorietà del movimento, attaccavano i sistemi informatici di infrastrutture critiche, siti istituzionali e aziende”. La Repubblica.

Certo, certo, certo come no! Sono io a finire in galera e tu senti la notizia mentre arricci un bel boccone di spaghetti. Gnam! Buono vero?! E la tristezza è anche questa, che sei capace di notare una rughetta sul faccino del delicato mezzobusto ma non di capire cosa avviene fuori dal giardino ordinato della tua vita di schiavo. Il senso della storia ti passa per la riga del culo, amico. Sì, sì, sì naturale! Tutti abbiamo una vita, il lavoro, i figli, le bollette, la suocera vegetale strapazzata da una badante ucraina. Ma non ti si chiede di scendere per strada con la pistola, o di spaccare i siti dei potenti, come faccio io. No, no, no per nulla! È questo che ti fotte amico, che ti hanno dato in mano paura e pigrizia e tu con pazienza e determinazione hai edificato il tuo piccolo impero di giudizi. Vedi, amico, in questo paese la tragedia non è politica. È che trent’anni di superficialità non passano così. Ora sono una struttura antropologica. Ma cosa te lo dico a fare. No, figurati, non scomodare quelle due cose che sai sui cospirazionismi da liceo, conosco la sbobba. Ti voglio bene fratello, ma mi fai pena, te lo devo dire. La storia è sempre stata un giochino per pochi. Ma se qualcosa si è ottenuto, se tu, o poverino, puoi ingollare il tuo riccio di spaghetti mentre un mondo complesso ti punta il coltello alla gola, ecco, se tu quel coltello non lo vedi nemmeno è merito di tutti i cani
sciolti come me, che nei secoli hanno deciso di combattere il potere, di andare contro se stessi. Quindi mangia amico, mangia. E dormi pupo, dormi. A volte il coltello alla storia scappa di mano.

Luca Foschi
(Inviato di guerra da Aristan\ Aristan’s war correspondent)

COGLI L’ATTIMO

 

Rage Against the Machine- Killing in The Name.. (Uccidendo nel nome di..) video Musicale

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA