PICCOLA VENDETTA


Editoriale del 4 ottobre 2021

L’annuncio della morte di Dio mi raggiunse mentre, ferito, continuavo a combattere tra le rovine di quella che un giorno fu Babilonia. Poco dopo il proiettile di un Dragunov mi squassò il torace fermando per sempre il mio cuore. Tutt’intorno la battaglia continuava a infuriare ma questo non impedì a due sciacalli di avvicinarsi strisciando per impossessarsi del prezioso pugnale di bronzo e avorio che tenevo appeso alla cintura. Mentre trafficavano su di me, ridacchiando, cominciarono a commentare la scomparsa di Dio con infami battute da postribolo. Ero sdegnato. Forse non avrei dovuto farlo ma non mi trattenni e sussurrai: “Siete due merde”.
Fuggirono come lepri.
A lungo li ascoltai mentre, inciampando su sassi e cadaveri, continuavano a gridare: “perdonaci!”
Filippo Martinez (Mercenario)

“Fuggirono come lepri. A lungo li ascoltai mentre, inciampando su sassi e cadaveri, continuavano a gridare «perdonaci!»”
Da PICCOLA VENDETTA – Editoriale di Filippo Martinez (Mercenario)

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA