PUBBLICITÀ MIRATISSIMA


Editoriale del 15 ottobre 2020

Pago l’abbonamento ai principali quotidiani online nonostante la valanga di pubblicità che mi viene rovesciata addosso. Non bastasse quella che precede i video o le finestre che si aprono e chiudono sullo schermo, devo sopportare pagine e pagine di réclame patinata, aggressiva, subdola, indistinguibile dai contenuti editoriali del giornale che la ospita o furbescamente contaminata da articoli veri, visibilmente costruita sulla base dei miei presunti interessi. Non credo che esista un modo per evitarla. Quando faccio l’errore di cliccarci sopra inizia un allucinante percorso a ostacoli nel quale, se proprio voglio continuare a leggere, devo essere bravo a dribblare decine di annunci o siti truffaldini, e così all’infinito. Un incubo. Pagine costruite da agenzie internazionali (si chiamano “web agency”) come Taboola o Outbrain, specializzate nello spiumare i polli catalogati per residenza, età, sesso e interessi. Di tanto in tanto provo con scarsi risultati a ingannare questo mostro fingendo di interessandomi a skateboard, monopattini elettrici, tatuaggi da polso (i più fighi in questo momento) e anticoncezionali femminili, o fornendo sesso e data di nascita sbagliati. Quello però non ci casca, e mi propone le migliori case di riposo, le migliori agenzie funebri, i migliori siti di incontri online per nonni e nonne ancora arzilli, o roba tipo “quanto piangerete nel vedere come si è ridotto fisicamente ed economicamente Johnny Dorelli”. Taboola non ha dubbi: sono vecchio, solo, triste e malato. Ho notato però che si sbaglia sempre, cercando di localizzarmi, di qualche decina di chilometri. Come se mi osservasse da Marte o avesse il GPS starato. Se mi trovo a Cagliari, mi arrivano offerte per SUV invenduti a Settimo San Pietro (6.802 abitanti) o voli aerei a prezzi stracciati da Domus de Maria (1.603 abitanti), minuscoli paesi dell’hinterland difficili persino da individuare su una carta. Che sia anche quella una strategia? Ne ero quasi convinto. Poi qualche giorno fa è successo l’incredibile. A Cagliari mi sono stati proposti i migliori idraulici di emergenza a Cavenago di Brianza (7.361 abitanti).Comincio a preoccuparmi: che il mostro abbia capito che ho l’Alzheimer?

Marco Schintu (Ufficio pesi e misure di Aristan)

[n.d.r.] Si precisa che l’editoriale di Marco Schintu è arrivato in redazione due giorni fa, prima che venisse pubblicata su Repubblica l’Amaca di Michele Serra (La privacy di Terence Hill) che casualmente si occupa dello stesso argomento.

“Quello però non ci casca, e mi propone le migliori case di riposo, le migliori agenzie funebri, i migliori siti di incontri online per nonni e nonne ancora arzilli, o roba tipo “quanto piangerete nel vedere come si è ridotto fisicamente ed economicamente Johnny Dorelli”.”
Da PUBBLICITÀ MIRATISSIMA – Editoriale di Marco Schintu (Ufficio pesi e misure di Aristan)

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA