Salmo 147 PARTORIRE VENTO (Is 26,16-18)


Editoriale del 21 luglio 2018

«(Voce critica) In tempo di disastri hanno cercato di decidere di testa loro,
hanno cercato di vincere la paura con incantazioni:
fu tua correzione per loro.

(Coro) Come una donna incinta vicina a partorire
trema. grida nei suoi dolori,
così siamo stati di fronte a te, Signore.

(Primo gruppo) Abbiamo concepito, abbiamo sentito i dolori
come a partorire: era solo vento.

(Secondo gruppo) Salvezza?
Non abbiamo formato nessuna patria,
non sono usciti da noi abitanti nel mondo.»

Ma il tuo profeta, Signore,
parlava di ieri o di oggi?
Servirà a correzione per noi?
Sorelle, madonne del parto,
avvertite i fratelli del vento.

Antonio Pinna
Salmista ad Aristan

Abbiamo concepito, abbiamo sentito i dolori
come a partorire: era solo vento (da Salmo 147 PARTORIRE VENTO (Is 26,16-18)

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA