Salmo 294 FINO A QUANDO


Editoriale del 22 maggio 2021

Una donna arabo-cristiana vive da due giorni grazie a un nuovo fegato, quello di un ebreo morto sei giorni dopo essere stato ferito alla testa durante i disordini tra israeliani e palestinesi nella città di Lod. Randa Aweis, questo il suo nome, madre di sei figli, ha ringraziato del «nobile gesto» la moglie di Yigal Yehoshua dicendole «noi siamo come una sola famiglia, adesso». Il trapianto è avvenuto all’ospedale israeliano Hadassah (dal Jerusalem Post del 20 maggio).

Razzi e bombe dal cielo dei governi,
Semi e innesti dalla terra della gente.

«Fino a quando, Signore, starai a guardare?
Libera la mia vita dalla loro violenza,
dalle zanne dei leoni l’unico mio bene». (Salmo 37,17)

Antonio Pinna (Salmista ad Aristan)

“Una donna arabo-cristiana vive da due giorni grazie a un nuovo fegato, quello di un ebreo.”
Da Salmo 294 FINO A QUANDO – Editoriale di Antonio Pinna (Salmista ad Aristan)

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA