Salmo 312 SE I CONTI NON TORNANO


Editoriale del 25 settembre 2021

Se scrivo: «un giovane di 20 anni, ‘aiuto’ in una stazione di benzina, invita un cliente a mettere la mascherina. Il cliente se ne va, torna con la pistola che teneva in casa e gli spara alla testa», di sicuro potrei essere accusato da un no-vax di fomentare l’odio contro la categoria; è vero, però, anche che un altro no-vax ancora più no-vax (in certi casi non c’è limite al più) potrebbe dire che sto finalmente indicando cosa bisognerebbe fare, perché «a forza di tirare prima o poi la corda si spezza» (commento reale pubblicato su un giornale quotidiano). Se poi avessi aggiunto che lo sparatore era tedesco, vi lascio immaginare gli sviluppi. Il commento più tranquillo diceva: «Si fosse fatto i fatti suoi, campava 100 anni».
Sperando che all’ondata dei virologi non segua quella degli psicologi e degli psichiatri, mi limito a ringraziare di incontrare persone meno suscettibili e in genere senza pistola né in tasca né in casa, anche se ad alcune a far danno bastano le parole. E per ridare senso a un mondo che appare senza senso, ricordo e ringrazio di nuovo quella signora sconosciuta che, appena entrato io, una mattina, trafelato e in orario di chiusura, all’ufficio postale, vedendomi sconcertato al sentire la voce imperiosa dell’operatore che mi invitava o ad uscire o a mettere la mascherina purtroppo dimenticata, me ne diede una nuova delle sue.
«Dio ha fatto bene gli esseri umani»,
diceva l’antico saggio pensando che li aveva fatti uomo e donna,
«ma– aggiungeva – essi vanno in cerca di conti troppo grandi»
(Qohelet 7,29)

Antonio Pinna (Salmista ad Aristan)

“Dio ha fatto bene gli esseri umani, ma essi vanno in cerca di conti troppo grandi”
Da Salmo 312 SE I CONTI NON TORNANO – Editoriale di Antonio Pinna (Salmista ad Aristan)

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA