Salmo 321 ... MA NEL MENTRE, SOGNI DI ARMONIA


Editoriale del 27 novembre 2021

«Un segno grandioso apparve nel cielo: una donna vestita di sole, con la luna sotto i suoi piedi e, sul capo, una corona di dodici stelle. Era incinta, e gridava per le doglie e il travaglio del parto» (Apocalisse 12,1-2).

A manto il sole; a trono la luna, a corona le stelle: donna fatta regina in armonia di mondi. Donna regina a fare mondi in armonia?

»3Allora apparve un altro segno nel cielo: un enorme drago rosso, con sette teste e dieci corna e sulle teste sette diademi; la sua coda trascinava un terzo delle stelle del cielo e le precipitava sulla terra. Il drago si pose davanti alla donna, che stava per partorire, in modo da divorare il bambino appena lo avesse partorito» (Apocalisse 12,3-4).

A trono conteso la terra, a manto un colore in autarchia, su teste clonate illusioni di potere, a corona il furto di un terzo di stelle.

Ma nel tuo cielo, Signore, due terzi di stelle
sono ancora sufficienti a far corone
a figli e figlie, fratelli e sorelle
ancora da gridare nel travaglio,
ma sempre re e regine
di universi sognati in armonia.

Antonio Pinna (Salmista ad Aristan)

“Ma nel tuo cielo, Signore, due terzi di stelle sono ancora sufficienti a far corone a figli e figlie, fratelli e sorelle.”
Da Salmo 321 … MA NEL MENTRE, SOGNI DI ARMONIA – Editoriale di Antonio Pinna (Salmista ad Aristan)

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA