SALMO 53 SHALOM SALAAM PACE


Editoriale del 01 ottobre 2016

papa bergoglio

Shimon Peres, 93. Anni in guerra senza fine, anni in pace senza inizio. Uomo del “segreto” nucleare israeliano, uomo Nobel della pace conYitzach Rabin e Yasser Arafat. Leaders arabi partecipi al cordoglio. Discorsi ai funerali tenuti solo dai suoi avversari politici. «Egli ha sconfitto l’odio contro di lui senza abbandonare la sua visione». È forse l’unico modo di essere uomo di pace in mezzo alle contraddizioni?
Così posso unirmi al saluto del suo nemico Abu Mazen il giorno del loro incontro con Papa Fancesco, e credo anche ultimo saluto, insieme atto di fede e di adorazione:

As-Salàmou alèykoum wa rahmatoullàhi wa barakatouhou:
La (sorgente della) pace su di voi e la misericordia di Dio e la benedizione sua.

«Su di voi», letteralmente.
Lo so, fratello occidentale, tu dici «Su di te».
Ma i fratelli arabi salutano angeli invisibili a fianco.
Forse dobbiamo ancora imparare, Signore,
a vedere non solo i tuoi “bambini del regno”,
ma anche i nostri amici e nemici
«più grandi» di quanto appaiono.

Antonio Pinna
(salmista di Aristan)


Così posso unirmi al saluto del suo nemico Abu Mazen (da SALMO 53 SHALOM SALAAM PACE editoriale di Antonio Pinna)
Un nemico sincero

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA