SALMO n.38 DOPO DI NOI E DURANTE NOI


Editoriale del 18 giugno 2016

SALMO-38

Tra campionati e stragi, può passare inosservato un fatto “italiano” di civiltà: con 312 sì di maggioranza e opposizione, 64 no e 26 astenuti è stata approvata una legge che viene incontro alle domande di quei familiari che si chiedono cosa sarà “dopo” dei loro figli o parenti disabili. Alla base della legge è che il ‘dopo di noi’ può essere preparato nel ‘durante noi’, personalizzando i singoli interventi nel rispetto di ciascuna persona disabile, considerata appunto come persona e non come malato.
 
Né leggi né miracoli avevi, Gesù, sulla croce,
quando, vedendo tua madre e accanto a lei il tuo discepolo,
le hai detto: Donna, ecco tuo figlio!
E poi al discepolo: Ecco tua madre!
«E da quell’ora il discepolo l’accolse con sé».
Anche tu, Signore, hai pensato al dopo,
ma la tua unica assicurazione, in quel tuo impossibile ‘durante’,
era la fedeltà di un discepolo.

Antonio Pinna
(salmista di Aristan)

con 312 sì di maggioranza e opposizione, 64 no e 26 astenuti è stata approvata una legge che viene incontro alle domande di quei familiari che si chiedono cosa sarà “dopo” dei loro figli o parenti disabili. Alla base della legge è che il ‘dopo di noi’ può essere preparato nel ‘durante noi’
(da Salmo 38 DOPO DI NOI E DURANTE NOI editoriale di Antonio Pinna)
Dopo di noi

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA