SANTI CANESSA E SCHINTU


Editoriale del 1° febbraio 2021

Solenni assemblee di uomini con cappelli esagerati, nel tempo, dopo lunghi processi di canonizzazione hanno fatto sì che migliaia di umani diventassero santi anche se, per alcuni, probabilmente si è proceduto con eccessiva indulgenza. San Gedeone, per esempio, aveva fatto trucidare tutti gli abitanti maschi della città di Penuel e aveva scannato con le sue mani Zebach e Salmunnà i due condottieri nemici; san Elia profeta, invece, aveva fatto sgozzare 450 sacerdoti di Baal tingendo di rosso le acque del torrente Kison; e anche san Cirillo non scherzava: secondo Socrate Scolastico fu il mandante del femminicidio della filosofa astronoma e matematica Ipazia scorticata sino alle ossa da decine di monaci e poi bruciata. Faccio questa premessa per evitare che qualcuno alzi il sopracciglio se adesso, benché ancora vivi e vegeti, beatifico due prestigiosi docenti ed editorialisti della città fluttuante di Aristan: Fabio Canessa e Marco Schintu. A Fabio, custode di vertiginose conoscenze, preso atto della sua acrobatica capacità di accompagnare i discenti lungo le traiettorie sovrumane della musica del cinema e della letteratura di tutti i tempi, assegno come giorno celebrativo il 21 dicembre (data di nascita di Frank Zappa) e lo nomino santo protettore delle giovani menti eclettiche. A Marco invece, scrittore di valore assoluto, mondiale, capace di regalare alle perversioni della bruttezza e dell’idiozia il suo sorriso indulgente e autoironico, assegno il tre giugno (data di morte di Franz Kafka) e lo nomino santo protettore di chi colleziona le piccole bocce di vetro con la neve che danza nell’acqua.

Filippo Martinez (Santificatore)

“Solenni assemblee di uomini con cappelli esagerati, nel tempo, dopo lunghi processi di canonizzazione hanno fatto sì che migliaia di umani diventassero santi anche se, per alcuni, probabilmente si è proceduto con eccessiva indulgenza.”
Da SANTI CANESSA E SCHINTU – Editoriale di Filippo Martinez (Santificatore)

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA