SE FOSSI AFRICANA


Editoriale del 22 settembre 2021

Dopo aver letto le ennesime recriminazioni dei no vax, dei free vax , dei no mask e dei no green pass, mi sono chiesta cosa penserei di questi fenomeni se fossi nata e cresciuta in Africa e appartenessi a quel 98% di africani che il vaccino anti Covid non se lo è potuto permettere per via dei divieti di esportazione dei paesi industrializzati. Mi chiedo anche cosa penserei, se fossi africana, del summit convocato dal presidente Biden in occasione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite che proprio oggi, 22 settembre 2021, deciderà se e come trasferire in Africa, prima che scadano e debbano essere distrutti, i 300 milioni di dosi “eccedenti” di vaccino anti Covid (saranno un miliardo entro la fine del 2021) giacenti nei depositi sparsi negli USA, nei Paesi della UE, nel Regno Unito e in Canada. Tutto questo mentre l’OMS diffonde la notizia che in Africa , nel mese di agosto, il tasso di mortalità è aumentato dell’89% e si registrano oltre 6.000 morti alla settimana. Se fossi africana in questa situazione non sarei in grado di pensare; sarei soffocata dall’angoscia e dalla rabbia.

Marianna Vitale (Spigolatrice di Aristan)

“Se fossi africana in questa situazione non sarei in grado di pensare; sarei soffocata dall’angoscia e dalla rabbia.”
Da SE FOSSI AFRICANA – Editoriale di Marianna Vitale (Spigolatrice di Aristan)

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA