SENZA PECCATO


Editoriale del 24 agosto 2018

Ogni tanto si sente qualcuno dire la frase: “Chi è senza peccato scagli la prima pietra”, che pare sia stata detta da Gesù con lo sperato successo.
Si trattava di una causa giusta, quindi bene ha fatto il Nazareno a ricorrere a questa frase intimidatoria. Ultimamente l’ho sentita detta da un parlamentare che voleva dimostrare che siamo tutti peccatori e quindi scusabili preventivamente e assolti in futuro.
Ne consegue che non dobbiamo ergerci a giudici di nessuno e lasciarci andare a facili moralismi. Neanche dopo il terzo grado di Cassazione.
Quella frase non mi ha mai convinto. Specie dopo che l’ho sentita pronunciata da certa gente. Mi dispiace, lo dico tanto per dire, ma ritengo la frase non corretta. Sbagliata proprio perché onnicomprensiva.
Rinforzo l’idea con un’altra frase consimile “Siamo tutti peccatori”, che associo all’affermazione “Siamo tutti malati”: c’è una bella differenza tra l’avere una influenza e avere un tumore maligno. La quantità genera sempre qualità differente.
Meglio si dovrebbe dire e con maggiore precisione “Chi è senza questo preciso peccato scagli la prima pietra”. Allora sì che saremmo realmente tutti uguali. Error comunis facit ius, allo stesso modo: peccato comune diventa quasi norma di comportamento.
Capita a tutti di passare a uno stop, volontariamente o per distrazione, di usare una mala parola pur essendo in torto, ma non a tutti capita di evadere milioni di tasse, anche perché tutti quei soldi non li hanno mai visti e non si rendono conto a che cosa corrispondono.
Brutta abitudine quella di scusare le nostre azioni in quanto il male è diffuso capillarmente, perché lo fanno tutti.
In altri paesi ti inseguono con l’ombrello, se non rispetti una banale fila, se butti per terra una buccia di banana, se parcheggi in tripla fila. Si chiama anche sanzione sociale ed è la più forte. Infatti sta progressivamente scomparendo.

Nino Nonnis (Sa cavana di Aristan)

Ogni tanto si sente qualcuno dire la frase: “Chi è senza peccato scagli la prima pietra”, che pare sia stata detta da Gesù con lo sperato successo

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA