TRILOGIA DEL SURF. MAESTRALE


Editoriale del 19 marzo 2018

Coppa arriva appena può, ha anticipato la giornata fra gli scaffali e la cella frigorifera e mi aspetta sotto casa. I sedili di destra sono reclinati e la mia tavola scivola sopra la sua. Si va. Ci siamo conosciuti alle scuole medie più di vent’anni fa e ciclicamente inventiamo qualcosa per sostituire le strade di periferia percorse con le caccole al naso e gli ormoni in subbuglio. Abbiamo studiato, incrociato i dati. Il maestrale è disceso come una benedizione da nordovest, si è schiantato per tre giorni sulla costa in un inesorabile esercito di spume e ora è scaduta, vento debole e periodo di otto secondi, onde che corrono dritte si spalancano in un metro rotondo e si chiudono rapide come un bacio sul portone. Per arrivare in paradiso attraversiamo la zona più povera d’Europa: miniere abbandonate, vasti cementi industriali divorati dalla ruggine e vuoti come teschi, pareti di argille rosse e marziane e la solitudine che diventa gola per il trionfo del populismo. Camminiamo sull’epopea dei polmoni divorati dal minerale, le formiche del capitale e delle guerre, alieni noi al Novecento e turisti nella commovente archeologia dell’acciaio. Il promontorio è un cimitero rado di alberi piegati dal vento, vecchi che incedono gobbi nei paeselli deserti. Siamo soli, e cosa ci regala il mare immenso lo vediamo nel cuore, infiliamo la muta e scendiamo fra la sabbia e i sassi e la pioggia che presto sarà un diluvio di spilli in superficie, mentre in sella osserviamo l’orizzonte e aspettiamo quella buona, e il cielo è un grandioso groviglio di grigi e ci guardiamo io e Coppa, e ridiamo come ciechi fratelli nel grembo.

Luca Foschi
(Inviato di guerra da Aristan\ Aristan’s war correspondent)

Il maestrale è disceso come una benedizione da nordovest, si è schiantato per tre giorni sulla costa in un inesorabile esercito di spume e ora è scaduta, vento debole e periodo di otto secondi, onde che corrono dritte si spalancano in un metro rotondo e si chiudono rapide come un bacio sul portone. (da TRILOGIA DEL SURF. MAESTRALE, editoriale di Luca Foschi)

Da Top secret (1984)

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA