Follia


Vittorio Sgarbi

FOLLIA (per una vita ordinata)

“In lui il silenzio prese dimora con la notte, come in una cella la cui chiave è persa”, scrive Baudelaire nel 1857 e prefigura, nella sua visione, il delirio dell’ultimo tempo di Nietzsche. È Karl Jasper a far risalire a Nietzsche e a Kierkegaard la coscienza del mondo moderno come rovina. Jasper osserva: “Per il loro contegno incontrano nella loro vita una incomprensione inaudita. Sono considerati alla leggera come ‘malati di mente’, senza che sia pregiudicata per questo la profondità del loro pensiero e la nobiltà del loro essere; piuttosto essa si è rivelata tanto luminosa che, per essi, divenuti oggetto di un’analisi psichiatrica, fallisce ogni diagnosi basata su regole tipiche”.
Comincia da qui quel percorso nella notte che porterà a improvvise illuminazioni. Kierkegaard si considera “una specie di uomo cavia” e afferma: “Nessuno si può formare nel senso umano al mio seguito: io sono un uomo come potrebbe essere necessario durante una crisi, un banco di prova, per così dire, dell’esistenza”. E da qui si arriva alla suprema negazione del magistero filosofico, alla ragione stessa del pensare in Nietzsche: “Non seguire me, ma te!”; perché appartiene “all’umanità di un maestro mettere in guardia i suoi scolari contro se stessi”. E ancora, nel Canto della notte: “Io sono la luce: ah, che io fossi notte!… Io vivo nella mia propria luce”. Da qui si può partire per attraversare il giorno e la notte dell’artista.

TESTI PER IL PRIMO ANNO:
1) ARCA RUSSA film di Aleksandr Nikolaevič Sokurov (2002)
2) LA CLASSE MORTA atto unico di Tadeusz Kantor (1975)
3) RAPPRESENTAZIONE DEL MESE DI SETTEMBRE affresco di Ercole de’ Roberti (1451-1496)
4) DIZIONARIO DEL DIAVOLO di Ambrose Bierce (1906)
5) ALMANACCO SICILIANO DELLE MORTI PRESUNTE di Roberto Alaimo, da presentare insieme ad almeno 7 BREVI FILM DA CINICO TV di Daniele Ciprì e Franco Maresco.
6) ORLANDO FURIOSO poema cavalleresco di Ludovico Ariosto (1532)
7) TRE BREVI FILM MUTI DI BUSTER KEATON, (all’anagrafe Joseph Frank Keaton VI) da scegliere tra i 47 reperibili in dvd che vanno da “Fatti macellaio” (1917) a “Io… e l’amore” (1929)

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA