IL VOLO DELL'UOMO


Editoriale del 21 giugno 2013

L’uomo in genere non sa volare, cammina coi piedi per terra e, tuttalpiù, si serve di automezzi. Tuttavia alcuni possiedono piccole ali e talvolta, in segreto, provano a spiccare il volo. Altri hanno ali enormi e, fosse per loro, volerebbero tutto il tempo ma, spesso, sono costretti ad atterrare perché volare da soli è molto bello ma, essendo l’uomo un animale socievole, talvolta si annoia lì, solo in cielo, a guardare i suoi simili a terra, piccoli come puntini. Altri ancora hanno ali robuste e altrettanto robusti chiodi ai piedi. Sono i più sfortunati. Non c’è nulla di peggio dell’essere mossi da forze uguali e contrarie. Si finisce per morire prima del tempo, divisi in due.

Giovanna Ferraro
(Assistente di Volo ad Aristan)

COGLI L’ATTIMO

 

da Rocky IV (1985) diretto e interpretato da Sylvester Stallone. Con Dolph Lundgren

« Archivio »

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA