L'INCONTRO TRA DIO E MARX


Editoriale del 2 aprile 2012

Il gioco delle parti in commedia va rispettato. In visita a Cuba, papa Ratzinger ha incontrato il leader maximo Fidel Castro, vecchio e malato: più che un autunno, l’inverno del patriarca. Fatte le dovute proporzioni è un appuntamento tra Dio e Carlo Marx, tra spiritualità e materialismo. Non arriva, ovviamente, la voce dei dissidenti cubani chiusi in carcere e nemmeno l’imbarazzo dei cattolici per la spregiudicata e invadente politica di Santa Romana Chiesa all’estero. Eccoli qui, tutt’e due sorridenti, mescolati persino in un mezzo abbraccio: un conto è il teatro per la platea del mondo (urbi et orbi, direbbe Benedetto XVI, che ha studiato latino), altro conto è il cordiale, amichevole rendez-vous tra due padroni della Terra.

Giorgio Pisano

COGLI L’ATTIMO

da Il pap’occhio (1980) di Renzo Arbore con Mariangela Melato, Isabella Rossellini, Diego Abatantuono, Roberto Benigni

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA