VOGLIO VEDERTI DANZARE


Editoriale del 30 dicembre 2015

Spingendosi al confine tra materia e spirito, dove la realtà finisce per perdere consistenza, Tommaso D’Aquino si domandò quanti angeli possano danzare contemporaneamente sulla punta di uno spillo.
La sua riflessione anticipa di sette secoli quella sul dualismo onda-corpuscolo della radiazione elettromagnetica, che vede sfumare onde e particelle le une nelle altre. Tommaso giunse alla conclusione che due angeli non possano occupare contemporaneamente lo stesso spazio, proprio come due particelle non possono trovarsi simultaneamente nello stesso stato quantico.
Due principi simili tra loro che comportano conseguenze importanti: la incomprimibilità dell’atomo e la incomprimibilità dell’immaginazione.
Ma soprattutto ci dicono che non è necessario fare della vita un dovere quando se ne può fare un divertimento.

Piergiorgio Mulas
(Direttore di Ar Psicosomatica)

COGLI L’ATTIMO

 

da Il grande Gatsby (2013) diretto da Baz Luhrmann ed interpretato da Leonardo DiCaprio e Carey Mulligan

« Archivio »

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA