BASTA UN COLTELLO


Editoriale del 31 luglio 2016

Carlo-Todde

Aspettando Carlo Todde beviamo dell’ottimo rum Zacapa. Corto Maltese mi mostra la linea della fortuna che molto tempo fa aveva inciso con un coltello sulla sua mano sinistra. – Non ce l’avevo, così me la son fatta -. La tocco, è lunga, profonda. – È un buon metodo. Io per esempio non avevo un posto che mi appartenesse così ho fondato una città-stato -. A questo punto sentiamo Jorge Luis Borges che, dalla cucina, farfuglia di cialtroni e di gente che non sa reggere l’alcol. È chiaro che vuole provocarci, lui sa benissimo che siamo perfettamente lucidi. – Tu pensa al passato di pomodoro!- gli grido, proprio mentre appare Carlo Todde annunciandoci che la Terra è invasa da un feroce popolo alieno.

Filippo Martinez
(tragediografo di Aristan)


“Aspettando Carlo Todde beviamo dell’;ottimo rum Zacapa”.
(da BASTA UN COLTELLO editoriale di Filippo Martinez)
“15 uomini sulla cassa del morto” da L’isola del tesoro sceneggiato televisivo prodotto dalla RAI, andato in onda nel 1959, diretto da Anton Giulio Majano, basato sull’omonimo romanzo di Robert Louis Stevenson.

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA