Cap.19 PRIMA RICAPITOLAZIONE

(da “Confutazione della morte”)


Editoriale del 16 settembre 2016

/Cammelliere-nomade

Mi rendo conto che seguendo questo racconto il lettore potrebbe facilmente perdere il filo, perciò ogni tanto cercherò di ricapitolare.
Questa storia comincia a casa mia mentre con Jorge Luis Borges prima girovago su Youtube, poi mi addormento e divento un pipistrello. Quando mi sveglio bevo del rum con Corto Maltese mentre Jorge, ottimo cuoco, è in cucina e prepara la cena. Nel mentre arriva Carlo Todde e ci rivela che le zanzare in realtà sono degli alieni sanguinari, Jorge invece sostiene che gli alieni siamo noi umani e le zanzare vogliono ucciderci solo per difendere la Terra dalla nostra follia distruttrice. Segue una tirata di Borges contro Darwin che con la sua teoria vorrebbe coprire il fatto che noi umani siamo sulla Terra solo da qualche decina di migliaia d’anni. A questo punto io intervengo con grande equilibrio dicendo che noi non siamo arrivati qui come alieni ma per magia, poi si parla della Sala dei Tori e di Dio. A quel punto giunge da Luca Foschi una cartina che indica un punto nel deserto siriano con un messaggio che dice: “la situazione è grave. Venite subito. Lasciate Borges a Casa”. Carlo, però, non viene perché deve preparare la guerra alla zanzare. Con Corto decolliamo su ‘Pandora’, il suo Fokker B.I. rosso del 1915. Durante il viaggio si parla del Barone Rosso, di Hermann Göring, del naso di Venexiana Stevenson e di Hugo Pratt. Mentre prendo questo appunto un cammelliere nomade con un fucile sta sparando contro il nostro aereo.
Chiudo con Gabriel Gabranco: “la vita esiste se stai giocando, se hai giocato, se da qualche parte qualcuno giocherà con te”.

Filippo Martinez
(tragediografo di Aristan)


“A quel punto giunge da Luca Foschi una cartina che indica un punto nel deserto siriano con un messaggio che dice: “la situazione è grave. Venite subito.” (da PRIMA RICAPITOLAZIONE di Filippo Martinez)
SCENA FINALE DA “IL PAZIENTE INGLESE” diretto da Anthony Minghella

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA