VIA CON ME


Editoriale del 31 ottobre 2016

evasione

Mi chiedo che faccia avessero da bambini Basho Tesi, 35 anni, condannato all’ergastolo per omicidio, armi e sfruttamento della prostituzione, Pere Ilir 40 anni, condannato per traffico di droga e armi e tentato omicidio e Hasanbelli Mikel, 38 anni, in carcere per sfruttamento della prostituzione e traffico di droga. Se la sono filata da Rebibbia profittando dell’arrivo dei detenuti di Camerino nel Marchigiano, prigione squassata dal terremoto. Sagome di cartone sotto le coperte, sbarre segate, muro di cinta e lenzuola, tutto il canone fuggitivo. Immagino le condanne fossero sacrosante, ma non posso trattenere un fremito di approvazione ogni volta che uno se la fila dal gabbio. Mica una colonia riabilitativa svedese ragazzi, parliamo di un buco di merda affollato e infame dove gli uomini regrediscono a bestie. Ilir avrebbe finito di centellinare il suo debito verso la società nel 2041. Credito sadico, non funzionale. E poi, mi pare che gli Stati uccidano, traffichino in armi e droghe come qualsiasi gangster. Basta aprire il giornale in un giorno qualsiasi degli ultimi duecento anni. Solo avviene su scala geopolitica, capite, dove la vastità è etica e altre idiozie hegeliane. Mettete dentro i capi di Stato responsabili di guerre, esodi e fame, e allora m’indignerò davvero per i criminali Basho, Pere e Hasanbelli. Fino a quel momento mi godo lo spettacolo, con una lieve preferenza per i polmoni pieni d’ossigeno.

Luca Foschi
(Inviato di guerra da Aristan\ Aristan’s war correspondent)


Fino a quel momento mi godo lo spettacolo, con una leggera preferenza per i polmoni pieni d’ossigeno. (da VIENI CON ME, editoriale di Luca Foschi)
– da Papillon (1973) diretto da Franklin J. Schaffner, con Steve McQueen e Dustin Hoffman

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA