LO SCARABEO STERCORARIO, che non si sa arrendere -Editoriale del 17 febbraio 2017


Lo scarabeo sembra un carro armato in assetto di guerra.
Il suo nemico è la sua risorsa: noi umani la chiamiamo merda, ma per lui è sapore e salvezza.
Arrotola lo sterco in palle più grandi di lui che conduce sempre in salita, perché in discesa non sarebbe in grado di controllarne l’esito.
E lo spinge sino al triste nido cibandosene e usandolo come culla per i suoi figli.
E’ fra gli esseri viventi il più mistico: ogni suo percorso è indirizzato sulla Via Lattea, unica strada che contempli.
Per i faraoni era la personificazione in terra del dio del sole, Kepri, perché trasporta la merda verso la luce eterna.

Antonangelo Liori
(Psicozoologo di Aristan)

Il suo nemico è la sua risorsa: noi umani la chiamiamo merda, ma per lui è sapore e salvezza. (da LO SCARABEO STERCORARIO – che non si sa arrendere, editoriale di Antonangelo Liori)
attenti a chi rotola la merda – la storia dello stercorario raccontata da Dario Fo

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA