IL BILANCIO DI UNA VITA


Editoriale del 12 settembre 2012

In vista della fine del mondo, prevista per il 21 dicembre 2012, mi sono ripromesso di tracciare un bilancio della mia vita. Un esercizio che ho sempre considerato inutile, soprattutto se fatto in punto di morte. Così, in una domenica afosa, ho cercato un angolo della casa un po’ ventilato e mi sono seduto a riflettere. Impossibile concentrarsi, il minimo rumore mi costringeva a ricominciare. Ho provato a scendere in giardino a meditare ma ho finito per contare le lucertole sul muro di cinta. In più mia moglie detesta vedermi inoperoso. Quando ho provato a spiegarle che stavo tracciando un bilancio della mia vita, si è sfilata una scarpa e me l’ha lanciata addosso, qualcosa vorrà pur dire. Ho quindi rinunciato, forse definitivamente. In compenso so cosa farò da qui al 21 dicembre 2012: andrò alla ricerca del Santo Graal.

Marco Schintu

COGLI L’ATTIMO

 

Andy Capp è una striscia inglese creata da Reg Smythe

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA