L'ARCHIVIO DI NOTTE


Editoriale del 08 giugno 2016

TOPO-NUDO

Da circa un anno mi trattengo spesso in Archivio di notte, a caccia del leggendario Scarafaggio Bianco. Al buio l’Archivio può fare paura: pieno di fruscii, scricchiolii e altri cento misteriosi rumori. Una notte ebbi un tuffo al cuore sentendo quasi un’esplosione provenire dal Magazzino delle Donazioni n°3. Cautamente mi recai sul luogo del fragore: era crollato un grande scaffale di legno tarlato; il pavimento era coperto di scatole, molte erano rotte. Rimettere tutto in ordine richiedeva tempo, l’avrei fatto in un altro momento. Una settimana dopo, sempre di notte, feci un avvistamento inquietante; alla luce della torcia elettrica che stringevo in mano, scoprii uno strano animale mai visto prima: un grosso topo nudo (completamente privo di peli) mi sfilò davanti lentamente, senza la minima paura. Quando mi decisi a riordinare il Magazzino n°3, tra le scatole rotte trovai la donazione dell’Accademica Lucrezia Bua (condannata al rogo dall’Inquisizione spagnola del ‘600). Dalla scatola erano fuoriuscite delle boccette di vetro rotte o senza tappo, e parte del loro contenuto si era sparso sul pavimento: tante pastiglie bianche indistinguibili tra di loro. Su ogni boccetta era incollato un foglietto con l’indicazione degli effetti provocati dall’assunzione delle pastiglie: allungamento degli arti, crescita d’artigli, cambio di sesso, ingigantimento, aumento dell’aggressività… C’era di tutto, anche la “totale perdita dei peli” (ecco spiegata l’apparizione del topo nudo). Immaginando che forse altri animali avevano mangiato quelle pastiglie ebbi un brivido. Per un po’ di tempo avrei evitato l’Archivio di notte.

Carlo M.G.Pettinau
(Archivista dell’Oblio)

Una settimana dopo, sempre di notte, feci un avvistamento inquietante; alla luce della torcia elettrica che stringevo in mano, scoprii uno strano animale mai visto prima: un grosso topo nudo (completamente privo di peli) mi sfilò davanti lentamente, senza la minima paura.
( da L’ARCHIVIO DI NOTTE editoriale di Carlo M.G. Pettinau)

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA