ZIKA E LE ZANZARE MUTANTI: IL FILM


Editoriale del 4 febbraio 2016

La zanzara Aedes aegypti è il vettore degli agenti virali di terribili malattie quali la febbre gialla e la Dengue, e ora trasmette il virus Zika, l’ultimo incubo planetario. La lotta a Zika sta aprendo scenari da film di fantascienza di serie zeta. Basata su ciò che realmente sta accadendo, ecco una possibile trama.
L’umanità è flagellata da Zika, un virus che provoca la nascita di bambini microcefali, col cranio anormalmente piccolo e ritardo mentale. Per combattere Zika il mondo si affida ad Andrew McKemey, direttore di Oxitec, una società inglese che ha creato in laboratorio OX513A, un maschio di Aedes aegypti modificato geneticamente; una specie di Dr. Frankenstein, capace di distruggere la sua stessa specie. In Brasile OX513A riesce a sterminare le zanzare, Zika è alle corde. In loro difesa si sollevano però i movimenti ambientalisti. Oxitec crea allora zanzare mutanti (OX513B) programmate per pungere selettivamente gli ecologisti e trasmettergli l’ordine di autodistruggersi dando forti testate sul muro. È una strage, anche gli ecologisti rischiano di sparire. Una notte McKemey sogna San Rocco in lacrime. Pentito, si rassegna all’ineluttabilità dei flagelli umani (zanzare ed ecologisti) e si ritira nella selva, trasformando Oxitec in una onlus che darà conforto e coraggio a milioni di bambini microcefali.

Marco Schintu
(Ufficio pesi e misure di Aristan)

COGLI L’ATTIMO

 

da Evolution (2001) diretto da Ivan Reitman. Con Orlando Jones

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA