PANGEA, NOTIZIE DALL’IO: ROYA (4 anni)


Editoriale del 24 dicembre 2012

Roya, bambina afghana in degenza presso la terapia intensiva dell’ospedale pediatrico di Herat, Afghanistan. Rischia la morte per una polmonite. Roya ha 4 anni.

“Chi sei tu con quella strana cosa che fa click, vestito come un soldato ma ridi oppure piangi. Mio fratello Ahmed gira per Herat con la bilancia e ti pesa per mezzo dollaro. Oppure ti spazza le scarpe piene di polvere. E’ poco più grande di me. Mia madre dice che senza di te io sarei morta. Eppure sto morendo. Il dottore resta e mi fa bere lo sciroppo e mi accarezza il viso. Mia madre manda via le mosche con una mano e si copre ma io vedo che lei guarda e dice vai via. Ho avuto dolore al petto e ho chiuso gli occhi. Quando li ho riaperti non c’eri più”.

Luca Foschi

(Inviato di guerra di Aristan, da Herat)

COGLI L’ATTIMO

 

da Viaggio a Kandahar (Safar e Ghandehar 2001) diretto dal regista iraniano Mohsen Makhmalbaf e girato in Afghanistan

« Archivio »

  • MANIFESTO DI ARISTAN


    ANTEPRIMA
  • PROMO ARISTAN ROBERTO PEDICINI


  • INNO


  • IL TEMPO DEI TOPI DI FOGNA


  • CIAO NADIA